Salta al contenuto principale

Comunicato stampa

Milano,  24  settembre  2021  –  Si rende noto che, nell’ambito delle indagini preliminari condotte dalla Procura della  Repubblica presso  il Tribunale  di  Monza aventi  ad oggetto  l’operazione  di  integrazione societaria di AEB, il Pubblico Ministero, volendo svolgere accertamenti tecnici non ripetibili su supporti informatici già oggetto di sequestro, ha notificato alcune informazioni di garanzia. Dall’avviso si è appreso che tra gli indagati risultano taluni amministratori e manager del Gruppo A2A. I provvedimenti non riguardano né l’attuale vertice della società quotata, né A2A, né società del Gruppo A2A.

La Società, nel manifestare piena fiducia nella magistratura inquirente, conferma il convincimento circa la correttezza del proprio operato.

 

Contatti:
Giuseppe Mariano
Media Relations, Social Networking and Web Responsabile
Silvia Merlo – Riccardo Argentino
Ufficio stampa
ufficiostampa@a2a.eu
Tel. [+39] 02 7720.4583